Cosa significa esternalizzare la gestione dei crediti in termini di benessere aziendale

In che modo i ritardi nell’incasso dei crediti incidono sul benessere e sulla produttività aziendale?

Sporadici ritardi nei pagamenti delle fatture possono causare un andamento oscillante della curva del flusso di cassa, tuttavia non compromettono l’attività dell’azienda. Quando però i ritardi si accumulano, lo stress da pagamenti può riversarsi sui vari asset dell’azienda e detonare come una bomba a grappolo.

Quando il cashflow è compromesso, c’è il rischio che la produzione rallenti e finisca per bloccarsi. Perché non tutte le aziende sono in grado di gestire al meglio il recupero crediti in autonomia. Ci vogliono risorse umane, infrastrutture tecnologiche, tempo ed esperienza. Solo con l’esperienza s’impara a trattare. Ci sono poi aziende per le quali l’opzione del recupero posticipato dei crediti non è praticabile. Vi state chiedendo perché? Perché, se si fermano quelle imprese, si ferma l’intera filiera. S’inceppa il meccanismo di creazione del valore insito nei processi produttivi dei poli e dei distretti industriali. Si blocca la filiera.

L’esternalizzazione della gestione del credito rappresenta una fase strategica nella gestione ottimale del rischio. E in alcuni settori, sembra davvero difficile poterne fare a meno. Andiamo a vedere alcuni dei vantaggi che l’outsourcing della funzione di controllo del credito può portare.

1. Risultati certi

Qualsiasi scelta deve essere presa sulla base dei risultati che è in grado di portare. Se rivolgersi all’esterno può garantire un flusso di cassa costante, ben venga questa strategia. L’impresa, i suoi dirigenti e i suoi impiegati devono essere messi in grado di lavorare giorno dopo giorno. Se ci sono ritardi nei pagamenti, ad occuparsene deve essere chi ha la competenza, la concentrazione e la solidità finanziaria per farlo.

2. Differenti ambiti di risparmio

Molti pensano che esternalizzare il recupero e la gestione delle fatture comporti necessariamente un aumento dei costi. Si tratta in realtà solo di una sensazione, non comprovata dai fatti. Anzitutto, bisogna pensare che stiamo investendo denaro che altrimenti andremmo a spendere per ricercare e assumere nuovo personale. Inoltre, l’outsourcing del credito va a migliorare il flusso di cassa, e lo rende più stabile e sicuro. Infine, spesso non si riflette su ciò che questa scelta comporta in termini di stress-relief. Outsourcing della gestione dei crediti significa risparmiare alla propria azienda un sacco di situazioni spiacevoli e guadagnare a livello di tempo e benessere.

3. Il significato dell’expertise

La competenza che ti può offrire un factor non ha eguali. Queste società annoverano tra le loro fila veri e propri esperti nella gestione del credito in outsourcing. Professionisti competenti, che sono in grado di concentrarsi esclusivamente su queste attività. A differenza del personale amministrativo interno alla tua azienda, destinato, tra le altre attività, anche alla riscossione delle fatture. Personale che spesso non ha una formazione specifica relativa ad alcuni ambiti tecnico-amministrativi. Non da ultimo, scegliere chi ha l’expertise giusta ti consente davvero di avere il controllo sul tuo flusso di cassa. Laddove la forza lavoro interna alla tua azienda non offre garanzie, il factor, dietro stipula di un contratto, fa in modo che tu possa contare sempre su determinati livelli di liquidità.

4. Il valore della relazione con il cliente

Le società di gestione dei crediti si pongono come intermediarie per garantire a livello economico le coperture necessarie al mantenimento di un’efficace e reciprocamente vantaggiosa relazione commerciale. In altre parole, il rapporto tra azienda e cliente, o tra fornitore e azienda, è salvo.

Grazie a metodiche standardizzate e processi testati, le mail di follow-up, i messaggi e i richiami sui ritardi di pagamento vengono inviati in modo assolutamente professionale. La gestione del credito procede di pari passo con la gestione delle relazioni con clienti e fornitori.

5. Valori ottimali del DSO

Come abbiamo visto, il DSO è quel valore che indica la media di giorni necessari all’impresa per farsi pagare. Si tratta di un indice essenziale per capire lo stato di salute del cashflow aziendale. Proprio grazie all’esternalizzazione della gestione dei crediti, possiamo puntare a ridurre il capitale circolante e avere DSO più brevi. In questo modo sarà molto più difficile che si verifichino problematiche di liquidità, perché le entrate riusciranno a coprire le spese. Quando i clienti pagano più velocemente, il flusso di cassa tende a essere positivo. Ne consegue che, quando le fatture vengono incassate e il flusso di cassa è stabile, diminuisce la necessità di finanziamenti esterni e si risparmia sulle commissioni legate ai prestiti.

6. La reputazione del tuo brand al primo posto

Qualsiasi sia il tuo settore di riferimento, una volta che ti sei guadagnato una posizione nel mercato, l’obbiettivo principale è mantenerla e rafforzarla. Per questa ragione è estremamente importante curare l’immagine dell’azienda e non sottovalutare l’impatto della brand reputation all’interno della filiera. Un’ottima reputazione a livello finanziario è essenziale per mantenere un percorso aziendale di successo. Il ruolo di una società che si occupa della gestione dei tuoi crediti in outsourcing è proprio questo. Rappresentare al meglio il tuo marchio, rapportarsi in modo professionale e proficuo agli altri soggetti lungo la catena di fornitura.

Cerca tra gli articoli

I nostri utimi articoli

Articoli correlati